Psicologia della Comunicazione

Come Psicologo a Firenze offro presso il mio studio di Via Angelo Tavanti, 18 percorsi di Consulenza Psicologica mirati.

Psicologia della Comunicazione: perché è importante
Comunicare efficacemente
Le tecniche comunicative nella Psicologia della Comunicazione
Percorsi di Psicologia della Comunicazione

Psicologia della Comunicazione: perché è importante

La comunicazione è onnipervasiva: tutto è comunicazione.

Il primo dei celebri assiomi della comunicazione individuati dallo psicologo Paul Watzlawick, afferma che:
Non si può non comunicare. Non esiste un qualcosa che sia un non-comportamento. Le parole, il silenzio o l’attività hanno valore di messaggio, influenzano gli altri e gli altri a loro volta rispondono a tale comunicazione.

Tradizionalmente si distingue tra comunicazione verbale e non verbale e si ritiene che quest’ultima abbia la maggiore incidenza.
Gli studi classici stimano che:

  •  un 55% sia mediato da mimica, contatto visivo, postura, gestualità, movimenti del corpo, prossemica e contatto fisico; 
  • un 33% dagli aspetti vocali (volume, tono e ritmo del parlato);
  • solo un 7% dai contenuti prettamente verbali (le parole).

La distinzione è molto utile a comprendere come sia possibile che anche una frase apparentemente semplicissima, come “sto bene, grazie” possa trasmettere il messaggio letterale, ma anche esattamente il suo opposto se detta con tono risentito e mimica e postura distante.

Quanti litigi pur nascondendosi dietro il mero messaggio verbale comunicano in realtà tutt’altro con gli altri aspetti?
Come abbiamo visto anche i silenzi sono comunicazione e lo sono anche i comportamenti, perfino quando non osservati direttamente. Nel ricevere un mazzo di fiori consegnato dal fiorista non attribuiamo importanza all’atteggiamento del commesso, né in quel momento possiamo osservare chi ce li ha inviati, nondimeno il valore comunicativo del gesto è alto. E che dire del non riceverli in una data nella quale sarebbero attesi? Anche il contesto nel quale avviene, o non avviene, una comunicazione ha un elevato valore comunicativo.

Comunicare efficacemente

Tutti noi, quotidianamente, basandoci più o meno consapevolmente su questi fattori, comunichiamo e interpretiamo la comunicazione altrui.

Non sempre tuttavia riusciamo a comunicare efficacemente ciò che vorremmo e talvolta fraintendiamo ciò che ci viene comunicato. Non è semplice districarsi tra tanta complessità. 

Un percorso di potenziamento delle proprie capacità comunicative può aiutare a maturare una comunicazione più efficace.

Le tecniche comunicative nella Psicologia della Comunicazione

La conoscenza delle tecniche comunicative può anche essere sfruttata a fini manipolativi.
Alcuni individui a tendenze narcisistiche o apertamente psicopatiche vi ricorrono abitualmente. Anche alcune tecniche di vendita, la pubblicità, la propaganda o perfino delle istituzioni possono ricorrere a specifiche tecniche volte a aumentare le vendite o a influenzare l’opinione pubblica.
Talvolta le conseguenze sono innocue, ma altre possono condurci a acquistare o fare qualcosa che non vorremmo. In alcuni casi saperle riconoscere è l’unica possibile difesa.
Uno specifico training al riconoscimento della manipolazione psicologica può potenziare tale capacità.

Il mio studio di Psicologia a Firenze

Come Psicologo a Firenze offro percorsi di Consulenza Psicologica presso il mio studio in Via Angelo Tavanti, 18 a Firenze (Zona Statuto/Rifredi).
Lo studio è facilmente raggiungibile in Tramvia (T1 – fermata “Poggetto”) ed è proprio davanti al parcheggio della Coop di Piazza Leopoldo, attualmente gratuito.

Sono disponibile telefonicamente al 3534143916 (durante le sedute non posso rispondere, per cui lasciate un messaggio e vi contatterò appena possibile) o via mail a psicologotangocci@gmail.com.

Ultimi Articoli dal Blog

No post found
Chiamami